RAC. Il ruolo ingombrante dei broker.

 In Bollettino, Nuovo

Il canale B2B2C, cioè quello che contempla i clienti che noleggiano attraverso intermediari, tra cui broker, tour operator e on line travel agency, ha registrato nel 2016 la crescita più alta fra tutti i canali (+14,3%) a fronte di un peso percentuale sul fatturato pari al 38% (era del 34% nel 2015).

La restante parte del business si divide tra i clienti privati e le imprese (anche quelle di NLT).

I noleggiatori stanno subendo un forte danneggiamento nei ricavi, visto che il prezzo medio pagato da questi intermediari è di 34 euro/giorno contro i 43 pagati dai clienti privati. Sicuramente riuscire a vendere grandi volumi di giorni ha il suo ritorno, ma se questo è vero nei periodi di bassa stagione, nei mesi caldi la convenienza è più difficile da individuare.

Inoltre, ciò che forse è più grave è la perdita del rapporto commerciale con i clienti, che poi però si trovano a ricevere il servizio dai noleggiatori, a cui chiedono di rispondere per tutte le promesse ricevute in sede di vendita.

Un tema critico, che approfondiremo a La Capitale Automobile.

Newsletter La Capitale Automobile Fleet di giugno 2017, a firma di Pier Luigi del Viscovo

news-2-tabella
Recent Posts

Leave a Comment

Contattaci

Hai una domanda? Scrivila di seguito e ti risponderemo al più presto!

Start typing and press Enter to search

Il Sole 24 Ore