AUTOCONVERSAZIONI

AUTOCONVERSAZIONI è un format esclusivo di Fleet&Mobility.

Si tratta di un progetto di incontro e confronto tra alcuni selezionati esponenti del contesto automobilistico. Ogni incontro ha la durata di una giornata e tratta un tema specifico.

  • Scambi di opinioni e di informazioni non registrati né trasmessi all’esterno. Questo non per creare una “Carboneria dell’auto”, ma per consentire un’espressione genuina e spontanea, che faciliti lo scambio.
  • È interbrand. Ciò aiuta a capire quali sono le best practice di ogni azienda in modo da favorire la contaminazione.
  • Senza secondi fini. Non lascia tracce se non nella mente dei partecipanti, che saranno stati stimolati dalla conversazione a esplorare nuove iniziative e nuove soluzioni.

Partecipazione su invito personale.

Per informazioni 06.37512046  [email protected]

Eventi realizzati

  • Dealers: Traffico in salone; Presenza nei centri commerciali e negli eventi; Gestione del sito web; Vendite a PMI e Professionisti; Sourcingdell’usato: permute, acquisti on demand; Formazione del budget tra nuovo, usato, servizi finanziari, ricambi e officina; Gestione dei brand; Noleggio a lungo termine; Rent-a-car; Network officine; Magazzino ricambi e pneumatici; Modelli di business in continua evoluzione; Riposizionamento dei ruoli; Necessità di confrontarsi e comprendersi a vicenda.
  • Amministratori Delegati: Mercato Italia solo di sostituzione: livello fisiologico; 52% dei dealer in perdita? 260 targhe/salone 2013 v 373 del 2002, -30%: quale sarà la business equation? 2007-2013: stabili i brand premium, dimezzati i generalisti. Mercato usato -20% vs 2007, usato in concessionaria -64%: cosa fare? Nuove tecnologie nei saloni; Customer experience pre/post vendita; Integrare le azioni off/online; Privati al 60%. Ditte e Partite IVA verso il NLT. Come presidiare questi clienti? Post-vendita è la chiave per i profitti di Case e dealer: quale CRM fidelizza il cliente?
  • Fleet Manager: Vendite fleet; Noleggio a lungo termine; Rent-a-car; Remarketing; Network assistenza; Ricambi e pneumatici; Perizie; Stato d’uso; Garanzie; Revisioni; Modelli di business in continua evoluzione; Nuovi operatori in campo; Necessità di conoscersi, confrontarsi e comprendersi a vicenda.
  • Telematics e flotte: I servizi: fleet Management: tracciamento e localizzazione, insurance: pay-as-you-drive, Manutenzione programmata e diagnosi remota, Security: recupero furti, gestione allarmi, geo-fencing, Safety: eCall, bCall, Urban mobility: corporate car sharing, App’s “su misura”; Cyber Security: sicurezza fisica e telematica; Connettività e Privacy; Smart city e smart car; Tecnologia customer centric; Infotainment: business driver e leisure driver; Web sales: quotazioni e shopping on-line; Le app’s e l’assistenza fai-date; Fleet reporting e car control; Efficienza e produttività: procedure user friendly; Corporate car sharing: pay-as-you-drive.
  • Veicoli commerciali: Scenario di mercato: numeri e trend. Allestitori: player, partnership e criticità. Noleggio LCV: business unit separata? Post-vendita: rete di assistenza e authorities dedicate. Rete autorizzata e non autorizzata. Van-replacement: gap tra domanda e offerta. Usato dei veicoli commerciali: valori residui, anzianità e chilometraggio. Van-sharing: c’è un mercato? Burocrazia: conto terzi e protocollo HACCP. Van e assicurazione: frequenza sinistri alta e elevato tasso di frode. LCV e la telematica: potenzialità e criticità.
  • Post vendita: Scenario: clienti e tecnologia. Cambiamenti in atto. Gamma servizi. Qualità del network. Competenza ed efficacia. Disponibilità verso il cliente. Soddisfazione. Ricambi.
  • Cultura e percezione del servizio: Standardizzazione verso approccio taylor made. Soddisfazione dei bisogni verso rispetto di standard e procedure. Gestione automatizzata verso utilizzo della componente umana e personale. Fornitore del servizio verso erogatore concreto della prestazione. Aggregatori di domanda che smistano i servizi ad operatori tecnici. Fase di erogazione e fase commerciale. Servizio stand alone o esperienza complessiva con altri servizi. Tempestività e cortesia verso efficacia del servizio. Livello di soddisfazione trasparente con tecnologie digitali e social media. Profilazione del cliente tramite l’archiviazione delle prestazioni.
  • Outsoucing e core competence: cos’è la core competence. Gestione delle company car da parte delle NLT. Offerta dei servizi di mobilità. Dalla gestione dei veicoli ai servizi per i driver. Vendita dei servizi accessori. Relazione con il cliente attraverso i fornitori in outsourcing. La titolarità sostanziale del cliente.
  • Innovazione richiesta dalla domanda: Connettività. Guida autonoma e assistita. Relazione con il cliente, pre-vendita, vendita, post-vendita. Ambiente: propulsori ibridi e elettrici. Consumi: propulsori termici. Sicurezza attiva e passiva. Mobilità individuale. Servizi differenziati.
  • Soluzioni tailor made e il do-it-yourself: Personalizzazione di prodotto, primo impatto (embedded) e after-market. Personalizzazione dei servizi accessori, quali servizi acquistare e come acquistarli. Personalizzazione dei servizi assicurativi. Personalizzazione attraverso le combinazioni di prodotti e servizi. Intelligenza artificiale dell’auto.
  • e-commerce nelle auto aziendali: Vendita online. Profilazione del cliente. Consulenza di vendita. Servizi extra. Optional dell’auto aziendale. Struttura organizzativa del NLT. Ruolo del fleet manager e del driver. Company Car in proprietà o leasing.
  • Privati: quando acquisteranno l’auto online: Rapporto personale con il venditore. Influencer. Integrazione off/online. Prevendita. Casa-dealer-cliente. Attività fisiche post vendita. Attività amministrative legate alla vendita.
  • Connettività, le implicazioni pratiche e i nuovi servizi: Connettività del driver e dell’auto. Servizi di uso e gestione del veicolo. Servizi off-vehicle per il cliente. Connettività embedded e in after market. Portabilità dei dati e codici dei diversi dispositivi. Conoscenza e disponibilità dei dati. Comunicazioni diverse tra soggetti diversi. Responsabilità per le informazioni.
  • Politica degli acquisti nel NLT: Acquisto auto per stock. Impatto sui rapporti con le Case Auto. Ruolo dei concessionari. Impatto sul cliente fleet, privato e PMI. Aspetti economici della trattativa. Noleggio su usato ex-RAC.
  • Motori e sostenibilità ambientale, economica e d’uso: L’impatto della “questione diesel” sulle vendite di auto. La flessione del diesel sui diversi segmenti di auto e l’impatto sulle altre alimentazioni. La posizione delle Case Auto verso l’informazione. L’assistenza al cliente nella scelta del prodotto. Le flotte e il diesel. L’allungamento dei contratti di NLT.
  • GDPR: la geolocalizzazione e le indicazioni del Garante: Definizione di una regola di retention dei dati condivisa. Misure di sicurezza standard. Comunicazione delle richieste delle Autorità ai Titolari. Implementazione della funzione privacy-by-default. Intervallo di raccolta dati di geolocalizzazione. Attività di diagnostica. Monitoraggio puntuale dei mezzi facenti parte di flotte dedicate a particolari servizi.

I partecipanti

  • Amministratori Delegati
  • Direttori Generali
  • Presidenti di Associazioni
  • Dealers
  • Direttori Operativi
  • Direttori Manutenzioni
  • Direttori Sviluppo
  • Direttori Soc. Telematiche
  • Sales&Marketing Manager
  • Fleet Manager
  • Responsabili veicoli commerciali Case auto
  • Noleggiatori breve termine
  • Noleggiatori lungo termine

Gli sponsor

Start typing and press Enter to search


Notice: unserialize(): Error at offset 0 of 4 bytes in /home/customer/www/fleetandmobility.it/public_html/wp-content/themes/jupiter/framework/helpers/wp_footer.php on line 30